Impianti fotovoltaici

Ci occupiamo della fornitura, progettazione e installazione di impianti fotovoltaici con la formula "CHIAVI IN MANO", svolgendo tutte le pratiche burocratiche per l'attivazione dello Scambio Sul Posto dell'energia prodotta, garantendo l'alta qualità dei prodotti forniti.

 

Un impianto fotovoltaico è un impianto che è in grado di convertire l'energia irradiata dal sole in energia elettrica tramite dei pannelli fotovoltaici, costituiti da celle in silicio, installati in modo da essere esposti direttamente ai raggi solari (tetti di abitazioni, capannoni, strutture apposite, ecc.). L'energia così generata può a questo punto essere utilizzata per le utenze tradizionali o per usi industriali.

 

Funzionamento e vantaggi

 

Un modulo fotovoltaico è un dispositivo che permette di convertire l'energia solare in energia elettrica utilizzando la proprietà di alcuni materiali, come il silicio, se irradiati dalla luce del sole.

Singoli moduli fotovoltaici sono generalmente assemblati meccanicamente tramite una struttura, che li protegge anche dagli agenti atmosferici, dando vita ai pannelli fotovoltaici.

I pannelli fotovoltaici vengono installati in modo da essere esposti direttamente ai raggi solari, (tetti di abitazioni, capannoni, ecc.).

 

Nello schema sopra rappresentato di un impianto fotovoltaico viene spiegato come l'energia prodotta dall'impianto fotovoltaico viene convertita dall'inverter e immessa nella rete locale a bassa tensione.

Il primo contatore (contatore 1) posizionato dal gestore GSE a valle dell'inverter, conteggia tutta l'energia prodotta dall'impianto, e riconosce al produttore gli incentivi per venti anni, a seconda della classe di appartenenza definita in base alla potenza, delle tariffe incentivanti che variano al variare della tipologia di impianto e della potenza;

L'energia prodotta viene ceduta al gestore locale (solitamente ENEL) e conteggiata dal secondo contatore (contatore 2) che rileva i KWh immessi alla rete.

Il terzo contatore (contatore 3) cioè il normale contatore che si ha normalmente in casa conteggia, il consumo energetico per i propri fabbisogni quando non vi è produzione di energia elettrica dall'impianto.

In sintesi il contatore 2 ha la caratteristica di misurare l'energia immessa nella rete Nazionale, mentre il contatore 3 quello di misurare il consumo.

La soluzione tecnica che si sta adottando attualmente è che il contatore 2 e 3 vengono condensati in uno unico bidirezionale.

I principali vantaggi degli impianti fotovoltaici sono l'assenza di qualsiasi tipo d'emissione inquinante, il risparmio dei combustibili fossili e l'estrema affidabilità poiché non esistono parti in movimento, quindi necessitano di una manutenzione minima.